Valutazione Finanziaria e Gestione del Rischio (ex Modelli di Risk Management) (l.m.)

SCHEDA DELL’INSEGNAMENTO

Tipologia di insegnamento
SSD   (SECS-S/06)
Lingua  Italiano
Cfu/ECTS  9
Anno di corso  2°
Semestre  2°
Ore di attività frontale
Ore di studio individuale
Propedeuticità 
Pagina web

Obiettivi del corso

Il corso ha l’obiettivo di fornire gli elementi che caratterizzano la teoria della valutazione finanziaria e le tecniche di gestione del rischio. Sono approfonditi metodi e modelli della valutazione finanziaria, analizzati criteri e regole della teoria dell’immunizzazione finanziaria semi-deterministica e stocastica, discusse le misure di rischio di massima perdita potenziale anche nel quadro della vigilanza bancaria e assicurativa.

 

Programma

1 – La valutazione finanziaria: metodi e modelli

Le categorie del valore e del rischio. I metodi della valutazione finanziaria. Il metodo dell’equivalente certo scontato. Modelli per l’equivalente certo scontato. Il problema della scelta tra alternative rischiose. Teoria dell’utilità attesa. Option pricing theory. Il metodo dell’attualizzazione aggiustata per il rischio. Modelli per l’attualizzazione aggiustata per il rischio. Metodi misti.

2 – La gestione del rischio: criteri e regole

Schema formale. Fonti e forme di rischio. Rischio di mercato e rischio di credito. Modelli stocastici per il rischio di mercato: rischi azionario e valutario (richiami), il rischio di tasso di interesse. La gestione e il controllo del rischio di tasso di interesse. La teoria dell’immunizzazione semi-deterministica. La teoria dell’immunizzazione stocastica e la logica dell’hedging. Le misure di massima perdita potenziale (VAR, Risk Capital). Vigilanza e cultura del rischio: Basilea 2 e Solvency 2.

Metodo di valutazione

Date esami

Orario lezioni

AVVISI

Testi

Testi di base
Materiale didattico a cura del docente.
Exposure Draft del “Conceptual Framework dei Principi Italiani di Valutazione” (PIV), (disponibile su http://www.fondazioneoiv.it/).
Castellani, M. De Felice, F. Moriconi, “Manuale di finanza, vol. II”, Il Mulino, Bologna, 2005 (Parte I e paragrafi 13.3 e 13.4).
G. Castellani, M. De Felice, F. Moriconi, “Manuale di finanza, vol. III”, Il Mulino, Bologna, 2006 (paragrafi 5, 6, 7 e 8).
G. Castellani, M. De Felice, F. Moriconi, C. Mottura, “Un corso sul controllo del rischio di tasso di interesse”, Il Mulino, Bologna, 1993.
Testi di corredo
Comitato di Basilea per la Vigilanza bancaria, “Convergenza internazionale della misurazione del capitale e dei coefficienti patrimoniali”, giugno 2004 (disponibile su: www.bis.org).
IIA Insurer Solvency, “A Global Framework for Insurer Solvency Assessment”, January 2004 (disponibile su: www. actuaries.org).
Castellani, M. De Felice, F. Moriconi, “Manuale di finanza, vol. II”, Il Mulino, Bologna, 2005 (paragrafo C.5).

Materiale del corso

RISORSE E STRUMENTI

Servizio AlertMail
Servizio RSS
Chiedi all’URP

COURSE DETAILS

Type of course
SSD    (SECS-S/06)
Language  Italian
ECTS  9
Course Year  2°
Semester
Hours of lecturers
Hours of self study
Prerequisites
Web page 

Objectives of the course

Course content

Methods of evaluation

Examination schedule

NEWS

Course books

Teaching materials

RISORSE E STRUMENTI

Servizio AlertMail
Servizio RSS
Chiedi all’URP