Carlo Mottura

Carlo Mottura

Professore Ordinario

Telefono:

Email:

Ricevimento:

Ubicazione studio:

Sito web:
06.57335694
carlo.mottura@uniroma3.it
da concordare tramite email
Stanza 17 V Piano
Non disponibile

Nato a Milano il 20 settembre 1963.
Laurea in Economia con lode presso l’Università Luiss, Roma (anno accademico 1986-87).
Posizioni accademiche attuali
– Professore ordinario nell’Università degli Studi Roma Tre, Dipartimento di Studi aziendali, titolare degli insegnamenti di ‘Matematica finanziaria’ e di ‘Valutazione finanziaria e gestione del rischio’.
– Professore nell’Università Luiss, Dipartimento di Impresa e Management, titolare dell’insegnamento di ‘Matematica finanziaria’.
– Membro del Consiglio del Master di II livello ‘Diritto ed economia dei mercati finanziari’ del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Roma Tre.
– Membro del Collegio docenti del Dottorato di ricerca ‘Mercati, Impresa e Consumatori’ del Dipartimento di Studi aziendali dell’Università degli Studi Roma Tre.
Altre posizioni attuali
– Membro del Consiglio direttivo dell’Istituto Italiano degli Attuari.
– Membro del Consiglio di amministrazione di Alef srl.
– Iscritto al Registro dei revisori contabili e all’albo dei Dottori commercialisti (sezione non esercenti).
– Socio dell’Istituto Italiano degli Attuari e dell’AFIR
– Sezione Finanza dell’Associazione attuariale internazionale.
Posizioni precedenti
1987-1990 Banco di Roma, Capital markets.
1991-1998 ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Attuariali e Finanziarie de La Sapienza Università di Roma.
1998-2001 professore associato, Università degli Studi Roma Tre.
1995-2005 coordinatore del Centro di finanza dell’Associazione Amici Scuola Normale Superiore di Pisa.
1998-2001 membro del Consiglio di amministrazione di Banca Impresa Lazio SpA.
2008-2012 socio e amministratore delegato di MTM Advisors srl.
2012-2013 presidente del Consiglio di amministrazione La Centrale Merchant SpA.
2004-2014 presidente del Comitato di sorveglianza Fondo di Private Equity SEF II.
2008-2015 coordinatore Laurea Magistrale ‘Finanza e Impresa’ dell’Università Roma Tre.
2013-2016 membro esterno dell’Organismo Indipendente di Valutazione dell’Inail.
2014-2016 membro del Group of Economic Advisers (GEA) dell’European Securities and Markets Authority (ESMA).
E’ stato membro di commissioni di concorso pubblico della Banca d’Italia.
Attività scientifiche e di ricerca
Le attività scientifiche e di ricerca si inquadrano nella teoria della valutazione, della misurazione e del controllo dei rischi. L’attività di ricerca ha riguardato soprattutto temi della matematica finanziaria e attuariale; in particolare, della valutazione finanziaria in condizioni di incertezza, in riferimento a contratti finanziari base e a strumenti derivati e strutturati, metodologie di misurazione e controllo dei rischi finanziari, problemi di ristrutturazione finanziaria, sistemi di controllo del valore d’impresa. Le attività scientifiche e di ricerca sono documentate da oltre settanta pubblicazioni.
Ha partecipato a progetti di ricerca, finanziati dal Ministero dell’Università e dal CNR, in alcuni dei quali come responsabile o coordinatore. Tra i progetti di ricerca:
1990-1992 gruppo nazionale di ricerca su ‘Modelli di struttura per scadenza dei tassi di interesse’, La Sapienza Università di Roma, Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica.
1990-1993 gruppo di ricerca di ateneo su ‘La valutazione degli strumenti finanziari sull’Euromercato’, La Sapienza Università di Roma, Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica.
1993-1996 gruppo di ricerca di ateneo su ‘Il problema dell’asset-liability management’, La Sapienza Università di Roma, Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica. 1993-2001 gruppo nazionale di ricerca su ‘Modelli per la Finanza Matematica’, La Sapienza Università di Roma, Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica.
1996-1998 gruppo di ricerca su ‘Analisi delle istituzioni, delle imprese e dei mercati’, Consiglio Nazionale delle Ricerche.
1998-1999 gruppo di ricerca di ateneo su ‘Schemi per la valutazione di contratti strutturati’, La Sapienza Università di Roma, Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica.
2000-2001 gruppo nazionale di ricerca su ‘Modelli per la Finanza Matematica’, Università degli Studi Roma Tre, Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica.
2003-2004 gruppo di ricerca di Facoltà su ‘Schemi di analisi e controllo dell’attività dei fondi pensione’, Università degli Studi Roma Tre – Facoltà di Economia, Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica.
2004-2005 gruppo di ricerca di Facoltà su ‘Valutazione e controllo del rischio nella progettazione finanziaria’, Università degli Studi Roma Tre – Facoltà di Economia, Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica.
2009-2012 gruppo di ricerca di Facoltà su ‘Problemi di valutazione della finanza derivata degli enti locali italiani’, Università degli Studi Roma Tre – Facoltà di Economia, Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica.
2012-2015 ‘Le garanzie pubbliche europee’, gruppo di studio presso il Dipartimento di Studi aziendali, Università degli Studi Roma Tre. Ha svolto attività di analisi finanziaria presso istituzioni governative.
Tra il 1989 e il 1993 ha fatto parte del gruppo di lavoro per la ristrutturazione del debito messicano verso il sistema bancario italiano sotto l’egida del Ministero del Tesoro e, sotto l’egida dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, del gruppo di studio per l’analisi dell’indebitamento dei paesi in via di sviluppo. E’ stato membro di commissioni di dottorati universitari, e di comitati scientifici e organizzativi di convegni nazionali e internazionali.
Attività didattiche
Ha svolto o svolge corsi universitari, corsi specialistici e corsi di tipo professionale. – Tra i corsi universitari: Modelli di Risk management, Valutazione finanziaria e gestione del rischio, Modelli dei mercati finanziari, Teoria del portafoglio finanziario, Matematica finanziaria, Matematica attuariale, Matematica generale I, Matematica generale II.
– Tra i corsi specialistici: Il controllo del rischio di tasso di interesse, Il controllo del rischio finanziario nell’attività assicurativa, Il problema dell’asset-liability management nella banca, Introduzione alla valutazione finanziaria, Introduzione ai sistemi di risk management e di asset-libility management, Il controllo dei rischi finanziari nell’attività d’impresa, Valutazione di contratti e selezione di portafogli che dipendono dai tassi di interesse, Teoria delle opzioni II, La valutazione dei contratti strutturati, Database finanziari e procedure di controllo finanziario, Mercato obbligazionario, Strumenti finanziari, Mercato obbligazionario e derivati, Fondamenti di matematica finanziaria e valutazione degli strumenti finanziari. I corsi specialistici sono stati svolti nell’ambito delle attività sviluppate dal Centro di Finanza dell’Associazione Amici della Scuola Normale Superiore di Pisa, della Scuola Superiore dell’Economia e delle Finanze, della Banca d’Italia; e nell’ambito di master e di corsi di dottorati universitari. Attività di formazione sono anche state svolte presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.
– Tra i corsi professionali: Modelli semi-deterministici per il controllo del rischio di tasso di interesse: criteri e regole del controllo, La valutazione delle garanzie di rendimento minimo nei fondi pensione, La finanza dei fondi pensione, Solvency 2: modelli quantitativi per la stima del market risk, Strumenti derivati e gestione del debito, Finanza di base, Finanza per le assicurazioni sulla vita. I corsi professionali sono stati svolti prevalentemente nell’ambito delle attività di formazione sviluppate da 3 SIFA (società di formazione permanente del Consiglio Nazionale degli Attuari, dell’Ordine Nazionale degli Attuari e dell’Istituto Italiano degli Attuari) e da ANIA-IRSA (Istituto per la ricerca e lo sviluppo delle assicurazioni).

– Le tecniche di riduzione del debito dei paesi in via di sviluppo: analisi delle equivalenze finanziarie, International Debt Crisis Symposium, Cernobbio, 1990. – Un problema di gestione del debito internazionale, International Debt Crisis Symposium, Cernobbio, 1990.
– Operazioni finanziarie sul mercato del debito internazionale, Cooperazione, n. 99, 1990.
– Uno schema per la valutazione di segmenti del mercato obbligazionario in lire a tasso fisso, Note del Dipartimento di Scienze Attuariali, n. 21, 1991 (in collaborazione con M. De Felice).
– Problemi di valutazione di contratti finanziari interest rate sensitive sui mercati internazionali, gruppo di ricerca su “Modelli di struttura per scadenza dei tassi di interesse”, working paper n. 8, 1992.
– Uno schema di asset-liability management per contratti finanziari con flusso di pagamenti aleatorio, Atti del XVI Convegno A.M.A.S.E.S., Treviso, 1992.
– Testing the Bühlmann model for stochastic discounting on the Italian Government securities market, research group on “Models of the term structure of interest rates”, working paper n. 12, 1992.
– Managing profit-sharing policies in a financial immunization framework, Atti del 3rd AFIR International Colloquium, Roma, 1993.
– Un corso sul controllo del rischio di tasso di interesse, Il Mulino, Bologna, 1993 (in collaborazione con G. Castellani, M. De Felice, F. Moriconi). – Asset-Liability Management for Banking, Atti del Secondo Congresso Nazionale SIMAI, Capri, 1994.
– Il prezzo della garanzia dal rischio di tasso di interesse, Atti del XVIII Convegno A.M.A.S.E.S., Modena, 1994.
– Fisco e innovazione finanziaria. Il caso dei pronti contro termine, il Fisco, 44, 1994 (in collaborazione con L. Mottura).
– I problemi di swap nella microeconomia della banca, in Economia e diritto del terziario, 3, 1994.
– Pricing interest rate insurance, Atti del 5th International AFIR Colloquium, Bruxelles, 1995.
– Il controllo del rischio finanziario nell’attività assicurativa. Procedure di calcolo, Associazione Amici della Scuola Normale Superiore, 1995 (in collaborazione con M. De Felice, F. Moriconi, C. Pacati).
– Il problema dell’asset-liability management nella banca, Associazione Amici della Scuola Normale Superiore, 1996 (in collaborazione con G. Castellani, M. De Felice, F. Moriconi).
– Optimal control strategies vs supervisory rules. Suggestions from bond portfolio selection theory, 6th AFIR International Colloquium, Nurnberg, 1996 (in collaborazione con M. Ristuccia).
– IT-supported solutions for asset-liability management. The Alm-max approach, 6th AFIR International Colloquium, Nurnberg, 1996 (in collaborazione con G. Castellani, M. De Felice, F. Moriconi).
– La gestione finanziaria dei fondi pensione. Soluzione tecnologica, Associazione Amici della Scuola Normale Superiore, Pisa, 1997 (in collaborazione con G. Castellani, M. De Felice, F. Moriconi, C. Pacati).
– L’alta formazione in Italia. Scheda tecnica, Associazione Amici della Scuola Normale Superiore, in M. Morelli (a cura di), “Alta formazione e impresa”, collana di monografie, 1, 1997. – Value-at-Risk: Alternative Definitions, Computational Problems, Criteria for the Applications, Atti del First Spanish-Italian Meeting on Financial Mathematics, Almeria, 1998.
– Alta formazione e formazione continua in finanza, Associazione Amici della Scuola Normale Superiore (a cura di), collana di monografie, 2, 1999.
– Analisi per componenti di contratti strutturati, gruppo di ricerca su “Modelli per la finanza matematica”, working paper 37, 2000.
– I sistemi di controllo del rischio finanziario, Associazione Amici della Scuola Normale Superiore (a cura di), collana di monografie, 4, 2001.
– Database finanziari e procedure di controllo finanziario, Università di Roma “La Sapienza”, master in “Finanza per la banca e per l’assicurazione”, 2001. 4
– Introduzione alla valutazione finanziaria, Dottorato in Economia Aziendale, Università Roma Tre, Facoltà di Economia “Federico Caffè”, 2002.
– Il problema dell’asset-liability management nella banca, Master in “International Finance”, Consorzio Pavese per gli Studi post-universitari, 2002.
– Introduzione ai sistemi di risk management e di asset-libility management, Master in “Economia e Tecnologia della Società dell’Informazione”, Università Roma Tre, Facoltà di Ingegneria, 2002.
– Un’analisi delle garanzie di rendimento minimo nello schema di convenzione della Vigilanza sui fondi pensione, Gruppo di ricerca su “Assicurazioni e fondi pensione”, working paper n. 3, 2003.
– Comparti con garanzia di rendimento nei fondi pensione negoziali, Assicurazioni, LXXI(2004), n. 3-4.
– Trasferimento del Tfr e garanzie di rendimento nei fondi negoziali, Diritto e pratica del Lavoro, n. 46/2004.
– Un rapporto informativo per il controllo. Questioni di organizzazione informatica, seminario su “La gestione finanziaria delle fondazioni bancarie. Definizioni delle strategie, esercizio del controllo”, Fondazioni Italia, Roma, 2004.
– Organizzare il controllo: criteri e regole, i dati, i sistemi di calcolo, convegno su “Mandati di gestione e controllo”, MEFOP, Roma, 2004.
– Il problema della misurazione dei rischi tra modelli di valutazione e schemi d’uso, seminario su “I rischi aziendali nella governance di un’impresa industriale multinazionale”, Eni Corporate University, Castelgandolfo, 2004.
– Il ruolo del benchmark obbligazionario nelle strategie di gestione finanziaria con garanzia, convegno su “I benchmark obbligazionari nelle gestioni istituzionali”, MEFOP, Roma, 2004.
– Il ‘sistema di gestione’ nella governance dei fondi pensione, tavolo di lavoro su “Basilea2, IAS, Solvency2”, Scuola Normale Superiore di Pisa, Pisa, 2004.
– Pricing Minimum Return Guarantees under the Italian Regulation for Pension Funds, Giornale dell’Istituto Italiano degli Attuari, LXVII(2004), n. 1
– Un’analisi della commissione di garanzia nei fondi pensione, Atti del VII Congresso nazionale degli attuari”, Verona, 2004, pp.313-333.
– La valutazione delle garanzie nei fondi pensione negoziali. Schema formale, applicazioni, MEFOP, working paper n. 8, 2005.
– Basilea2, IAS, Solvency2. Un punto di svolta per imprese, mercati e istituzioni, Associazione Amici della Scuola Normale Superiore (a cura di), collana di monografie, 5, 2005.
– Previdenza complementare e TFR, orientamenti del Governo e direttive generali COVIP. Considerazioni sugli aspetti finanziari, Istituto Italiano degli Attuari-Sifa, Milano, 2006.
– IAS 39 Hedge accounting e test d’efficacia: un’applicazione del cash-flow hedge a un intermediario finanziario, convegno PRMIA
– Professional Risk Managers’ International Association su “IAS e Gestione dei rischi: l’impatto dei nuovi principi contabili sull’attività di risk management”, Milano, 2006.
– IAS 39 Hedge accounting e Interest Rate risk magament. Test d’efficacia e misure di rischio dalla teoria dell’immunizzazione, Università degli Studi Roma Tre, Quaderni del Dipartimento di Economia, n. 79, 2007 (in collaborazione con A. Gheno).
̶ Criteri per il controllo del rischio di tasso d’interesse e secondo pilastro, atti del Convegno Aifirm “Costruire il Pillar 2: il ruolo della Vigilanza, del management e dei professional”, Roma, 2008.
̶ Secondo pilastro e misure del rischio di tasso di interesse di contratti tradizionali e contratti derivati, atti del Convegno ABI “BASILEA 2 alla prova dei fatti. Gestione dei rischi, allocazione del capitale e relazione con le imprese”, Roma, 2008.
̶Swap derivatives and bounds for the hedge accounting effectiveness test, atti del 18° International AFIR Colloquium, Roma, settembre-ottobre 2008 (in collaborazione con M. Corradini, A. Gheno).
̶ Solvency 2: modelli quantitativi per la stima del market risk, Istituto Italiano degli Attuari-Sifa, Milano, 2008.
̶ Il fair value delle garanzie finanziarie e assicurative nella gestione della previdenza complementare, Istituto Italiano degli Attuari-Sifa, Milano, 2008.
̶ Derivati e enti locali: commissioni o ipotesi implicite? Il caso del Long Term Collar Swap, Università degli Studi Roma Tre, Collana del Dipartimento di Economia, wp n. 99, 2008. 5
̶ L’istituto della totalizzazione: alcune considerazioni su valutazione e sostenibilità tecnica, Convegno “La professione dell’ingegnere ed il regime previdenziale: scenari attuali e possibili evoluzioni”, Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Luiss e Ordine degli ingegneri di Roma, Roma, aprile 2009.
̶ Il regolamento MEF in consultazione e il ‘fronte tecnico’ del dibattito sui derivati degli enti locali italiani, Convegno “Le operazioni sui derivati”, Roma, Università Roma Tre, 21 ottobre 2009 (in collaborazione con A. Carleo).
-Derivati e rischio reputazionale, atti del Convegno ABI “Basilea 2 e crisi finanziaria”, Roma, giugno 2009.
̶ Systems of internal controls and risk management in pension funds, Brazilian Association of Pension Funds, International ABRAPP Seminar, Roma, giugno 2009.
̶ Strumenti derivati e gestione del debito, Istituto Italiano degli Attuari-Sifa, Milano, novembre 2009.
̶ Finanza di base, Istituto Italiano degli Attuari-Sifa, Milano, novembre 2009.
̶ Linee guida ABI-Assosim-Federcasse sui prodotti illiquidi: la Policy di valutazione e pricing, le misure di trasparenza, Convegno Synergia “Prodotti illiquidi”, Milano, dicembre 2009.
̶ La fair valuation delle obbligazioni, Convegno Synergia “Corporate bonds, covered bonds, obbligazioni strutturate, high yields bonds”, Milano, marzo 2010.
̶ Derivati e finanza pubblica italiana. Considerazioni sul dibattito in Italia tra enti e banche, Economia italiana, n. 1, 2010 (in collaborazione con A. Monorchio).
̶ Sul giudizio di equità del valore di un derivato. Aspetti tecnici, un caso di studio, Strumenti finanziari e fiscalità, Egea, n. 1, 2010.
-Il ruolo del rischio nella recente crisi dei mercati finanziari, Gnosis, Rivista Italiana di Intellingence, n. 4, 2010.
̶ Alcune considerazioni in materia di derivati per la gestione del debito nella finanza locale, atti del Convegno “Forum Banche e PA 2011”, ABI, Roma, febbraio 2011.
̶ Sul ‘valore’ di un derivato. Argomentazioni in margine alla disputa tra amministrazioni pubbliche e banche, I Contratti, n. 1, 2011 (in collaborazione con A. Carleo, L. Mottura).
̶ I derivati nel bilancio degli enti locali: alcuni elementi per una corretta lettura delle risultanze contabili, Il Foro Amministrativo, n. 1, 2011 (in collaborazione con A. Carleo, L. Mottura).
̶ I derivati nella finanza locale: il caso della Provincia di Pisa, Strumenti finanziari e fiscalità, Egea, n. 1, 2011 (in collaborazione con L. Mottura).
̶ Sugli indicatori di rischio: evidenze empiriche dal mercato dei bond municipali, atti del Convegno “Forum Banche e PA 2012”, ABI, Roma, febbraio 2012.
̶ Alcune evidenze empiriche sugli indicatori di rischio nella finanza delle amministrazioni locali e dello Stato, XXIV Riunione scientifica Società Italiana di Economia Pubblica, 2012.
̶ Crisi dei mercati finanziari e rischio sovrano. Elementi di natura tecnica, settembre 2012.
̶ Derivati e finanza pubblica: situazione e prospettive, in Nicolai M. (a cura di), Primo rapporto sulla finanza pubblica. Finanza pubblica e federalismo. Strumenti finanziari innovativi: autonomia e sostenibilità, Fondazione Rosselli, Maggioli Editore, 2012.
̶ Default dependence structure effects on the valuation of government guarantees, Università degli Studi Roma Tre, Collana del Dipartimento di Economia, wp n. 177, 2013 (in collaborazione con L. Passalacqua).
̶ Le garanzie statali nel sistema europeo di assistenza finanziaria agli stati, Mercato, Concorrenza, Regole, n.03/2013 (in collaborazione con F. Bassan).
̶ Pension funds, financial markets and minimum return guarantees: the Italian case, University of International Business and Economics, School of Banking and Finance, Pechino, 2013 (in collaborazione con A. Carleo).
̶ Regolamento EMIR e strumenti di mitigazione del rischio di credito di derivati OTC. Elementi tecnici di base, Convegno “Il sistema finanziario a prova di EMIR”, Assiom Forex- Scuola Superiore dell’Economia e delle Finanze, novembre 2013 (in collaborazione con A. Carleo). ̶ Systemic sovereign risk in the valuation of solvency capital requirements, AFIR Colloqium, Lyon, 2013 (in collaborazione con G. Castellani, L. Passalacqua).
̶ Modelling ‘interconnections’ in a defaultable guarantee contract, 12° International Conference on Credit Risk Evaluation, Venezia, 2013 (in collaborazione con L. Passalacqua). 6
̶ Implicitly default correlation in european government guarantees covering bank debt, Sapienza Università di Roma, Dipartimento di Scienze Statistiche, Rapporto tecnico, N. 5, 2014 (coautore L. Passalacqua).
̶ Fondi pensione e mercati finanziari. Alcune considerazioni sulle garanzie previdenziali, in Secondo rapporto sulla finanza pubblica. Finanza pubblica innovativa e welfare: autonomia e sostenibilità, Fondazione Rosselli (in collaborazione con A. Carleo; in corso di pubblicazione).
̶ Finanza derivata, Regolazione e Rischi, convegno su “Le negoziazioni del rischio finanziario: patologie dei rapporti e profili di sistema”, Dipartimento di Giurisprudenza, Università degli Studi Roma Tre, 6 marzo 2015 (in collaborazione con A. Carleo).
̶ On the State guarantee in the joint-stock Company supporting the capitalization and restructuring of Italian firms, Sapienza Università di Roma, Dipartimento di Scienze Statistiche, Rapporto tecnico, N. 3, 2015 (in collaborazione con L. Passalacqua).
̶ Valutazione finanziaria e gestione del rischio, Università degli Studi Roma Tre, materiale didattico, giugno 2015.
̶ Mercati finanziari e rischi: alcune considerazioni di natura sistemica, XXXVI Conferenza scientifica annuale dell’A.I.S.Re (Associazione Italiana delle Scienze Regionali), Università degli Studi della Calabria, 14-16 settembre 2015.
̶ From Savior to Guarantor: The EU Member States’ Economic Intervention during the Financial Crisis, Palgrave Macmillan, 2015 (in collaborazione con F. Bassan).
̶ Nuovi strumenti per il finanziamento delle PMI italiane: mini bond e garanzie statali, Atti del terzo seminario celebrativo per i 40 anni dall’istituzione della CONSOB, Quaderni giuridici, n. 9, ottobre 2015.
̶ Calcolo giuridico e mercati finanziari, convegno su ‘Calcolabilità giuridica’, Roma, Accademia dei Lincei, 23 giugno 2016 (in collaborazione con A. Carleo).

Insegnamenti Lauree Triennali (DM 270/04)

Insegnamenti Lauree Magistrali (DM270/04)

Modelli matematici per l’assicurazione e i fondi pensione – corso avanzato (l.m.)

ATTENZIONE: Dall’a.a. 2013-2014 il corso non è più attivo

Insegnamenti Laurea Triennale e Laurea Magistrale ad esaurimento (DM509/99)

Insegnamenti Vecchio Ordinamento (Laurea quadriennale - Economia aziendale)